Interni. Design meets Food, Milano Meets the World. Villeroy&Boch, 3 giugno

Un incontro all’insegna del concetto di bellezza e valore morale, di bello e buono (il kalos kai agathos greco inteso come unione armoniosa tra etica e estetica) declinato nelle arti della tavola: lifestyle e cucina.

Entrambi gli ospiti Florian Bausch, responsabile dello sviluppo prodotto tableware di Villeroy&Boch, e Elio Sironi, chef di fama internazionale, creano progetti in cui la ricerca dell’equilibrio tra tradizione e innovazione, bellezza e utilità, essenzialità e tecnica, sono sempre tesi ad ottenere un’altissima qualità capace di contagiare trasmettendo una buona dose di gioia di vivere.

La loro ricerca costante si traduce in nuove interpretazioni che prendono in considerazione ogni aspetto: materiali, decori, sapori, bellezza, comodità, facilità d’uso e fruizione…

“Rispetto per la materia e semplicità esigente” sono le regole di Elio Sironi, come dice lui stesso, e valgono, a maggior ragione, per la tradizione capace di rinnovarsi di Villeroy e Boch che, come racconta Florian Bausch, crea “prodotti di grande forza, potenti” capaci di diventare patrimonio nel tempo anche in luoghi e in Paesi assolutamente diversi.

I vini degustati durante la serata sono stati Falò Verdeca Puglia IGP e Collezione Cinquanta di cantine San Marzano (www.winelandscape.com).

Foto di Saverio Lombardi Vallauri