Moschino a Parigi

I marmi Margraf per la nuova boutique in rue Saint-Honoré

 

Il Fior di Pesco Carnico Margraf, marmo del quale l’azienda vicentuna detiene l’unica cava esistente al mondo, impreziosisce gli spazi della nuova boutique Moschino a Parigi, in rue Saint-Honoré.

Il nuovo flagship store si trova all’interno di un edificio in pierre de Paris di fine 700 che il direttore creativo Jeremy Scott ha voluto trasformare in un percorso espositivo ispirato alle gallerie d’arte contemporanee.

Ideato e curato dall’architetto Fabio Ferrillo (studio OFF ARCH), rispettando l’essenza originaria degli interni, la boutique si sviluppa su una superficie di 270 mq suddivisi su due livelli tra il piano terra e il piano superiore, visivamente collegati tra loro attraverso un’apertura a doppia altezza in corrispondenza dell’ingresso e un’imponente scala curvilinea che diventa il fuoco della prospettiva architettonica.

Per tutta la pavimentazione è stato utilizzato un esclusivo marmo-resina Margraf, un agglomerato composto per il 95% dalla miscela di graniglie del prezioso marmo Fior di Pesco Carnico, selezionate per pezzatura e colore, con un effetto finale simile a quello del terrazzo all’italiana.

Per l’imponente scala, illuminata a led, le cornici degli specchi, i top dei banconi e delle vetrine, è stato invece selezionato il granito Juparana Rosa che contribuisce a rendere l’atmosfera estremamente contemporanea e sofisticata.

L’esclusiva customer experience vissuta nel gallery store di Moschino conduce il cliente in una dimensione stimolante e coinvolgente, che valorizza l’impatto estetico delle collezioni contestualizzando lo spirito artistico e dirompente del brand, rappresentato da oggetti “out of scale” già introdotti nelle boutique di New York e Milano.